Come Fare Cucina al Vapore

La cucina a vapore è una variante della cottura nell’acqua che, in questo caso, agisce sull’alimento sotto forma di vapore. Pertanto questo sistema di cottura risulta particolarmente sano, poiché completamente privo di grassi aggiunti. Risulta essere indicato nelle diete e nelle cure di disintossicazione, ma si può tranquillamente affiancare al nostro regime alimentare quotidiano. Cuocere a vapore è semplicissimo e non richiede particolari capacità.

Occorrente
Sul mercato sono disponibili strumenti specifici, come quelli segnalati in questo sito sulla vaporiera, ma è possibile cucinare al vapore in modo semplice e senza costi.
Un colino metallico con rete a trama fine di circa 16 cm di diametro, con manico.
Una pentola metallica con coperchio sulla cui bocca si possa appoggiare saldamente il colino

Tempi
Da 15 a 30 minuti.

Preparare gli utensili
Per la cottura al vapore è necessario recuperare un colino metallico abbastanza grosso da contenere gli alimenti che vuoi cuocere e una pentola che lo possa contenere. Per la buona riuscita dell’operazione è meglio recuperare un colino con manico, in modo che possa essere appoggiato al bordo della pentola. Se sei un perfezionista, il consiglio migliore è quello di fare un po’ di shopping in un Grande Magazzino. Troverai sicuramente gli appositi cestelli per la cottura a vapore in acciaio inossidabile, molto pratici ed economici: hanno le alette mobili in modo che, quando vengono introdotti nella pentola, queste vengono a toccare le pareti evitando così che il contenuto possa cadere sul fondo della pentola. Sono muniti di piedini che mantengono sollevato l’apparecchietto dal fondo della pentola. Risulta essere consigliabile usare, come pentola, una pirofila che ti permetterà di vedere per trasparenza il livello dell’acqua.

Gli alimenti
Solo due parole sugli alimenti: in pratica puoi cuocere quello che vuoi, ma è meglio farlo seguendo alcune precauzioni.
Le verdure, ad esempio, dovrebbero essere cotte intere e con la buccia originaria.
Questo perché la buccia protegge l’ortaggio dall’inevitabile perdita di vitamine e sali minerali. Se invece vuoi cuocere della carne, tagliala a fettine sottili; in questo modo otterrai una cottura omogenea e veloce. Stesso discorso vale per il pesce, che dovrà essere scelto di piccola taglia.

La cottura
Riempi il fondo della pentola con 2 dita d’acqua.
Riempi il colino o il cestello con l’alimento (che può essere Carne, Pesce, Verdure, ecc.) e coprilo con il coperchio.
Fai bollire l’acqua per il tempo indicato per ciascun alimento (generalmente 15 minuti) controllando di tanto in tanto che l’acqua non stia per evaporare totalmente. All’occorrenza aggiungi mezzo bicchiere d’acqua calda nella pentola.
Porta a cottura e servi con l’accompagnamento di olio extravergine d’oliva a parte.

Molto interessante.