Come Realizzare Ancoraggi con i Tasselli Chimici

Se pensi che utilizzare un tassello tradizionale possa non garantirti la sicurezza necessaria, puoi realizzare ancoraggi utilizzando quelli che generalmente si definiscono “tasselli chimici”, che consistono in metodi di fissaggio per agganci su superfici sia orizzontali sia verticali. Tale sistema ha avuto un grande successo in edilizia, soprattutto per la rapidità di realizzazione in rapporto alla qualità finale dell’ancoraggio, che offre garanzia di resistenza e durabilità.

Se per esempio devi assicurare a una parete verticale una mensola destinata a sorreggere un grande peso e tale parete è costituita per esempio da mattoni forati molto vecchi e friabili, allora procura dei bulloni al posto dei tasselli tradizionali, aventi uguali dimensioni (diametro e profondità) e pratica i fori al muro come se dovessi effettuare una posa tradizionale. I fori dovranno essere leggermente più larghi dei bulloni, circa 2 millimetri più ampi.

Prendi una striscia di retina metallica per zanzariere lunga 10 centimetri e larga quanto il foro che hai praticato nel muro. Avvolgila su se stessa aiutandoti con il bullone per darle una forma cilindrica idonea per essere inserita nel foro. In alternativa sono reperibili in commercio tasselli retinati già pronti per l’uso, ma a prezzi di gran lunga superiori. Ripeti la stessa operazione per tutti i fori nei quali dovrai realizzare i tasselli e inserisci in ciascuno la rispettiva retina arrotolata.

Ora è giunto il momento di indossare i guanti protettivi per iniziare a utilizzare la resina chimica. Inserisci la cartuccia di resina nella apposita pistola (del tipo per silicone), apri la cartuccia e avvita il beccuccio fornito all’acquisto insieme al prodotto. Premi la pistola e attendi che la resina inizi a fuoriuscire dal beccuccio. Quando le due sostanze chimiche di colore (in genere) beige e grigio escono entrambe uniformemente e si miscelano tra loro, allora puoi iniziare a “sparare” la resina nei fori, uno per volta! Infatti i tempi di asciugatura del tassello chimico sono estremamente rapidi, quindi è meglio completare tutte le operazioni un foro per volta.

Riempi il foro sino alla fuoriuscita da esso di un po’ di resina, prendi il bullone e inseriscilo al suo interno (ovviamente appoggia prima la mensola da fissare alla parete…). Elimina subito la resina in eccesso che è fuoriuscita dal foro. Mantieni ferma la mensola e i bulloni nella posizione che avevi predefinito e attendi almeno due minuti prima di rimuovere la presa. A questo punto dovrebbe essere terminata l’asciugatura della resina. Verificalo toccando i bulloni. Attendi un giorno prima di posizionare i tuoi oggetti pesanti sulle mensole.