Come Giocare a Mikado

Il gioco del mikado è composto da 41 bastoncini di legno (o anche in plastica) con la doppia punta. Essi sono colorati, e in base al proprio colore è determinato il valore di ognuno. Per giocare a questo gioco bisogna che ci sia calma, concentrazione e anche molta abilità.

Si può giocare da un minimo di due a più concorrenti. Si stabilisce l’ordine di gioco, dopo un giocatore mischia per bene i bastoncini e li tiene in mano, in modo che il pugno e le punte inferiori dei bastoncini tocchino il tavolo; poi schiude la mano e lascia cadere i bastoncini in un mucchio casuale e disordinato.

Se questo lancio non è riuscito bene o qualche bastoncino cade per terram, si può decidere di ripeterlo. A questo punto, il primo giocatore, cerca di sollevare i bastoncini uno per volta, con la punta delle dita, senza però toccare o spostare minimamente gli altri. Se uno degli altri bastoncini si muove anche solo minimamente, il turno passa al giocatore successivo.

Toccato un bastoncino, il giocatore di turno, non può cambiare gioco, prendendone un altro. Mano a mano che vengono sollevati, i bastoncini vengono raccolti dai vari giocatori. Quando il giocatore ha raccolto il bastoncino mikado da 10 punti, può servirsene per sollevare gli altri bastoncini. La partita termina quando tutti i bastoncini sono stati raccolti.

Ogni giocatore, infine, calcola i suoi punti dando ad ogni bastoncino il seguente valore: mikado con spirale, 20 punti; mikado con 2 anelli blu e uno rosso, 10 punti; mikado con 2 anelli blu e 3 rossi, 5 punti; mikado con 1 anello blu e 1 rosso, 3 punti; mikado con 1 anello blu 1 rosso e 1 giallo, 2 punti.