Come Conservare i Fagioli

Mantenere inalterata la qualità naturale di un prodotto è fondamentale, ma è altrettanto importante saperla riconoscere nei prodotti già preparati.

Ecco alcuni accorgimenti pratici che ti consentiranno di scartare i prodotti conservati male oppure confezionati con l’aggiunta di additivi e sostanze chimiche.

Acquista i fagioli conservati in vetro, è una garanzia di maggiore qualità del prodotto poichè la conservazione in vetro evita che a lungo andare si annidino i parassiti. Controlla sulla confezione tutti gli ingredienti; scegli il prodotto che ha meno ingredienti, possibilmente solo acqua, sale e fagioli. Non fare l’errore di preferire un prodotto che abbia una varietà ricca di ingredienti. Non sempre (anzi quasi mai) un prodotto che ha tanti ingredienti è garanzia di maggiore qualità.

Evita i fagioli borlotti confezionati nelle lattine di alluminio; sono in genere quelli, a lunga scadenza, conservati con antiossidanti ed agenti patogeni (come il cloruro di sodio) che ne altera la genuinità. Inoltre per saper riconoscere e verificare la naturalezza del prodotto è sufficiente fare un piccolo esperimento.

Fai un esperimento facile. apri parzialmente due confezioni di fagioli, l’una conservato naturalmente secondo le modalità sopra descritte, l’altra confezione conservata in modo totalmente opposto. Nota bene: Il liquido dei fagioli conservati naturalmente, senza l’aggiunta di conservanti, o sostanze chimiche deve essere fluido e non denso, deve avere un colore “naturale”, deve avere lo stesso colore dei fagioli, se è più scuro o più chiaro significa che è stato alterato chimicamente. I fagioli sminuzzati e frammentati non sono di qualità.

Fai una selezione dei “chicchi” di legumi più genuini. Metti a mollo i fagioli in un contenitore pieno d’acqua. Scegli i fagioli che galleggiano e scarta quelli che vanno a fondo. A volte infatti, anche se la qualità complessiva del prodotto confezionato è buona, proprio perché non ci sono sostanze additive che permettano di conservare il prodotto a lungo, alcuni “chicchi” possono andare a male.

Prendi i chicchi che galleggiano e se non hai intenzione di cucinarli immediatamente, conservali in un contenitore in vetro con l’aggiunta di bicarbonato, l’unica sostanza che davvero può conservare i fagioli a lungo. Questo è un ottimo metodo grazie al quale potrai mantenerne inalterata la qualità genuina.