Come Conservare Cibo con l’Aceto

In questa guida, ti insegnerò a conservare i cibi sotto aceto. Sono molto comodi da usare come antipasto, o arricchire panini ed insalate miste. La preparazione, sarà facile e ti sbizzarrirai a fare le molteplici preparazioni. Andiamo a vedere come, seguimi.

Occorrente
Aceto bianco con acidità dal 4 al 6%
Barattoli ermetici con tappo

Le conserve sotto aceto sono abbastanza semplici da preparare amica, quindi potrai sbizzarrirti. Non hanno bisogno di sterilizzazione e non vanno mai a male. L’unico inconveniente amica è che dovrai scegliere un aceto che non superi il quattro o sei per cento di acidità e che abbia un gusto molto leggero.

Questo perchè altrimenti continuerà a cuocere i tuoi cibi che risulteranno troppo molli nel tempo o eccessivamente acidi. L’aceto lo utilizzerai sia per la cottura delle verdure prima di invasarle e mescolato in parti uguali all’acqua, sia per la conservazione vera e propria delle stesse.

Prima di invasare le verdure, presta molta attenzione che siano perfettamente asciutte, non schiacciarle e ricoprile completamente senza lasciare spazi. Nei primi giorni, sarà necessario rabboccare i vasi per evitare che le verdure rimangano scoperte in superficie. Ti consiglio di provare cara amica, sono un ottima e veloce soluzione ai tuoi pasti principali.